Illuminazione di emergenza direzionale

I sistemi di illuminazione di emergenza sono una forza particolarmente seria nell'industria. Nei capannoni di produzione, dove i dipendenti utilizzano macchine che sono disponibili parti in movimento, in caso di improvvisa mancanza di illuminazione possono subire lesioni permanenti e persino il loro utilizzo è a rischio. Al momento della perdita di alimentazione, i dispositivi smetteranno di funzionare, ma i motori accelerati ad alti giri termineranno solo dopo alcuni istanti dall'interruzione dell'effetto corrente.

Anche nelle macchine attuali, dove vengono utilizzati sistemi che inibiscono automaticamente il lavoro delle parti in movimento dopo aver scollegato la tensione, il loro arresto non è quasi mai veloce. Per prevenire tali eventi, è necessario utilizzare sistemi di illuminazione di emergenza. Sono divisi in secondi tipi, ma il compito di tutti è quello di mantenere l'illuminazione delle stanze per un buon periodo dopo l'interruzione di corrente. Grazie a questo, le persone possono fermare in sicurezza le macchine e, in caso di incendio, lasciare l'edificio facilmente.

I sistemi di illuminazione di emergenza più diffusi, adatti non solo al settore ma anche alle aree residenziali, sono apparecchi di illuminazione speciali. L'apparecchio di illuminazione di emergenza ha una piccola batteria integrata che immagazzina energia elettrica al momento dell'installazione quotidiana. Nel periodo di improvvisa interruzione di corrente, uno speciale circuito elettronico commuta l'alimentazione dell'apparecchio alla velocità della batteria. La luce è accesa nel punto in cui è stata selezionata la batteria. Sfortunatamente, il sistema di illuminazione ha alcune caratteristiche, come l'uso di piccole batterie, solo poche dozzine o talvolta più di una dozzina di minuti di illuminazione.

Un altro sistema teorico da dare nel settore è trovare una stanza aggiuntiva in cui siano installate grandi batterie e programmi di controllo. È possibile utilizzare un generatore, grazie al quale non solo l'illuminazione di emergenza sarà in grado di funzionare per molte ore, ma l'energia sarà comunque abbastanza forte da poter essere consegnata ad altri dispositivi, simili ai computer o ad alcune macchine.